Salta al contenuto principale

'Ndrangheta: operazione nel Reggino,
emessi dieci fermi

Basilicata

Nel corso delle indagini è emerso un forte assoggettamento degli imprenditori nei confronti delle cosche della Piana di Gioia Tauro

Tempo di lettura: 
0 minuti 36 secondi

Dieci persone sono state fermate dalla polizia nel corso di una operazione coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria.
Gli agenti della squadra mobile della questura reggina e del commissariato di Polistena sono entrati in azione nelle prime ore di oggi in diversi centri preaspromontani del comprensorio di Gioia Tauro.
Le persone fermate devono rispondere di reati associativi, in particolare di estorsioni. Secondo il capo della squdra mobile, Renato Cortese, con questa inchiesta sono stati decapitati i clan della zona.
Uno dei provvedimenti restrittivi disposti dalla Dda di Reggio è stato eseguito in Valle d’Aosta. Il fermo è stato compiuto all’alba di oggi, in un comune della cintura di Aosta, dalla squadra mobile della Questura aostana, in collaborazione con i colleghi calabresi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?