Salta al contenuto principale

Rissa tra immigrati a Stefanaconi nel Vibonese
In fin di vita un romeno di 30 anni

Basilicata

I carabinieri hanno individuato il presunto responsabile dell'aggressione: si tratta di un marocchino di 32 anni accusato di lesioni gravissime

Tempo di lettura: 
0 minuti 37 secondi

Un romeno di 30 anni è stato ridotto in fin di vita da un marocchino di 32 anni. Il fatto è avvenuto poco dopo la mezzanotte a Stefanaconi nella piazza principale del paese, dove i due sono residenti. Per futili motivi è scoppiata una discussione: dalle parole si è passato ai fatti e ad avere la peggio è stato il cittadino romeno, che è stato trasportato al vicino ospedale di Vibo, dove stamattina è stato sottoposto a un intervento chirurgico a causa delle lesioni riportate in tutto il corpo, si pensa con dei corpi contundenti. È ora in ora in prognosi riservata. Sul luogo sono gli agenti di una volante della polizia di Stato diretta dal vicequestore Aniello Ingemito che sono riusciti a individuare e a fermare il responsabile con l’accusa di lesioni gravissime.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?