Salta al contenuto principale

Maltempo, a Catanzaro incidenti stradali: feriti lievi
A Cosenza forte pioggia, allagato corso Mazzini

Basilicata

Due incidenti stradali a Catanzaro, traffico paralizzato per il forte maltempo fino al pomeriggio. A Cosenza è anche mancata l'energia elettrica

Tempo di lettura: 
1 minuto 21 secondi

Due incidenti stradali, per fortuna senza feriti gravi, hanno paralizzato la città di Catanzaro nel primo pomeriggio di oggi. In particolare, intorno alle 13,30, cinque autovetture sono rimaste coinvolte in un tamponamento che si è verificato nel tratto compreso tra il viadotto «Bisantis» e la rotatoria «Gualtieri». Due i feriti trasportati al pronto soccorso per l’impatto che è avvenuto nei pressi della galleria. Le cause sono in corso di accertamento da parte della polizia municipale.
L'altro incidente si è verificato intorno alle 14, sulla ss 280 in direzione Lamezia Terme, all’uscita della galleria del Sansinato. Sono rimasti coinvolti un motocarro Ape e alcune autovetture. La peggio l’ha avuta il piccolo mezzo che si è ribaltato. Un uomo, che si trovava alla guida dell’Ape, è stato trasportato all’ospedale di Catanzaro ma le sue condizioni non sarebbero gravi. Sul posto è intervenuta la polizia stradale. In entrambi i casi il traffico ha subito notevoli rallentamenti, anche a causa dell’ora di punta in cui si sono verificati gli incidenti. Non si esclude che alla base dei due fatti possano anche esserci le difficili condizioni meteo che si registrano dalla scorsa notte in città, con forti raffiche di vento.
Anche a Cosenza il maltempo imperversa, dove da ore piove a dirotto. In molte parti della città si registrano allagamenti, nelle vie e nei cortili. Anche la centralissima zona di Corso Mazzini è stata invasa dalle acque e i pedoni hanno difficoltà a muoversi. In molte zone l'energia elettrica viene erogata a singhiozzo. Numerose le chiamate ai Vigili del Fuoco, soprattutto da parte degli esercenti commerciali che operano a piano terra e che hanno visto invasi i loro locali dall’acqua piovana.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?