Salta al contenuto principale

Catanzaro, sperona l'automobile
con l'ex fidanzata e il nuovo compagno

Basilicata

Nell'auto anche un bambino di due anni. L'uomo è stato arrestato dalla polizia. Secondo gli investigatori, l’arresto potrebbe avere bloccato sul nascere una pericolosa lite tra famiglie di etnia rom

Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

Gli agenti di una volante della Questura di Catanzaro hanno arrestato Alessandro Bevilacqua, di 27 anni, di Catanzaro, con l’accusa di tentato omicidio, stalking ed omissione di soccorso. L’uomo, ieri sera, secondo l’accusa, a bordo della sua auto ha speronato un’altra vettura sulla quale viaggiavano una donna, il suo compagno, di etnia nomade, ed un bambino di due anni. A causa dell’urto l’auto, dopo una carambola, è finita fuori strada e gli occupanti sono rimasti feriti. Secondo quanto emerso dalle indagini, Bevilacqua già noto alle forze dell’ordine e avvisato orale di Ps, aveva avuto una relazione con la donna che era a bordo dell’auto. Relazione da cui era nato il bambino coinvolto nell’incidente. Bevilacqua, a causa della gelosia, negli ultimi tempi, secondo gli investigatori, avrebbe perseguitato la donna ed il suo attuale compagno. Secondo gli investigatori, l’arresto potrebbe avere bloccato sul nascere una pericolosa lite tra famiglie di etnia rom.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?