Salta al contenuto principale

Violenza sessuale su una tredicenne
Un arresto a Soveria Mannelli

Basilicata

In manette un giovane di 23 anni che aspettava la vittima all'uscita da scuola. Aveva denunciato una intimidazione da parte del padre della ragazza

Tempo di lettura: 
1 minuto 1 secondo

Un giovane, C.G., di 23 anni, è stato arrestato dai carabinieri a Soveria Mannelli per violenza sessuale nei confronti di una ragazza di 13 anni. Al giovane è stata notificata una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Catanzaro che ha accolto la richiesta del sostituto procuratore della Repubblica, Simona Rossi.
Le indagini dei carabinieri hanno avuto inizio sei mesi fa quando il giovane ha denunciato una intimidazione da parte del padre della ragazzina. Gli investigatori hanno sentito l’uomo sull'intimidazione ed è emersa la vicenda della violenza sessuale subita dalla figlia da parte di C.G. Durante le indagini i carabinieri hanno sentito anche la tredicenne la quale ha raccontato di diversi episodi durante i quali il ventitrenne l’ha violentata.
Il giovane, secondo quanto si è appreso, si recava a scuola frequentata dalla tredicenne e l’aspettava all’uscita per poi accompagnarla a casa. Nei mesi scorsi durante il percorso da scuola a casa il giovane ha portato la ragazzina in un boschetto e l’ha violentata. La frequentazione tra i due, secondo la ricostruzione investigativa, sarebbe continuata e il giovane avrebbe inizialmente fatto dei regali alla ragazzina per avere rapporti sessuali e successivamente l’avrebbe minacciata per evitare che denunciasse quanto era accaduto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?