Salta al contenuto principale

Cinema, al teatro dell’Unical parte il festival “Fata Morgana”

Basilicata

«Visuale». È questo il tema che farà da filo conduttore alla seconda edizione del festival “Fata Morgana” che si svolgerà nel Piccolo teatro dell’Unical dal 9 al 15 novembre

Tempo di lettura: 
1 minuto 13 secondi

Il festival “Fata Morgana” che si svolgerà nel Piccolo teatro dell’Unical dal 9 al 15 novembre, conclude la sezione cinema di FestivArt, una manifestazione trasversale tra molteplici arti che dallo scorso maggio sta animando il Campus di Arcavacata, prevede omaggi a grandi registi, anteprime di film nazionali e internazionali, lezioni di cinema, mostre fotografiche, presentazioni di libri e riviste specializzate, notti bianche, in un calendario di iniziative dal mattino a notte fonda.
Il festival, presieduto da Roberto De Gaetano, presidente del corso di laurea magistrale in Linguaggi dello spettacolo, del cinema e dei media dell’Università della Calabria, e diretto da Bruno Roberti, esperto e critico cinematografico, nasce dall’attività di un gruppo allargato di studiosi già impegnati nella rivista «Fata Morgana» ed ha come obiettivo quello di “promuovere e sviluppare una cultura cinematografica che sappia unire sperimentazione e spettacolo, ricerca e formazione, affiancandosi per finalità e progetto ai grandi festival nazionali».
Ad inaugurare questa seconda edizione una giornata dedicata interamente al regista tedesco Wim Wenders. Inoltre, poichè il nove novembre ricorre il ventennale della caduta del muro di Berlino, il festival si apre con una maratona, che partirà alle nove del mattino con «Nel corso del tempo», per arrivare fino a tarda notte con il» Director's Cut» di «Fino alla fine del mondo».
Novità di quest’anno la collaborazione con il Festival dei Popoli di Firenze. Al riguardo è prevista una finestra giornaliera per presentare alcuni dei film più interessanti dell’edizione 2009 del festival toscano.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?