Salta al contenuto principale

Serie B: Continua la crisi della Reggina

Basilicata

I punti di riferimento latitano, i giovani sembrano smarriti ma Foti è fiducioso: "è ancora tutto possibile"

Tempo di lettura: 
0 minuti 58 secondi

Prosegue il momento nero della Reggina. Nemmeno l' arrivo del nuovo allenatore Iaconi, che aveva fatto sperare in un cambio di rotta degli amaranto, o per lo meno in qualche segno che facesse ben sperare, continua a deludere.
Quelli che dovrebbero essere i cardini di questa squadra, quelli che sono considerati giocatori fondamentali come Brienza e Bonazzoli continuano a latitare. Ci si chiede allora che fine abbiano fatto i giovani come Camilleri, Alessio Viola, e Nicolas Viola, quest'ultimo protagonista di un promettente inizio di stagione con gol decisivo a Cesena e successivamente vittima di un infortunio che sembra averlo tolto di mezzo.
Il presidente Foti non si nasconde: in una lunga intervista rilasciata a "La Tribuna del lunedi", trasmissione in onda sull' emittente locale Telereggio, si assume tutte le responsabilità e invita a sostenere i suoi ragazzi, considerando ancora tutto possibile. Parla del brusco impatto con i pronostici il presidente, dei sondaggi che davano la Reggina come assoluta favorita, e di una condizione fisica precaria. Pur considerando qualche margine di miglioramento ottenibile dall' attuale organico, Foti dichiara che, nonostante le difficoltà, con il mercato di gennaio si cercherà di apportare qualche correzione alla rosa.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?