Salta al contenuto principale

Soverato: lite tra ragazze per un fidanzato conteso

Basilicata

Un carabiniere è stato aggredito solo perchè aveva provato a porre fine alla scazzottata

Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

Una lite tra ragazze di età compresa tra i 14 e i 24 anni, probabilmente per un fidanzato conteso, è avvenuta ieri sera a Soverato (Cz), dove i carabinieri della locale compagnia hanno dovuto faticare non poco per bloccare la contesa che tra l’altro si stava svolgendo a ridosso dei binari ferroviari dove era atteso un treno.
Sedata la rissa, una ragazza di 24 anni, Claudia Vatrella, di Gasperina, è stata arrestata con l’accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. La lite è scoppiata intorno alle 19 nella stazione ferroviaria della cittadina ionica ed è stata segnalata alla centrale operativa del 112.
I due carabinieri giunti sul posto hanno notato subito che due delle ragazze, tra cui Vatrella, erano in evidente stato di ubriachezza e litigando tra loro per futili motivi erano venute alle mani coinvolgendo anche una ragazzina minorenne.
Uno dei militari ha cercato di bloccare Vatrella che stava colpendo ripetutamente con la propria borsa la ragazzina minorenne. A questo punto la giovane, poi arrestata, si è scagliata contro il militare intervenuto colpendolo con calci, pugni e schiaffi, procurandogli anche diverse contusioni.
I militari sono riusciti a fatica a bloccarla e a calmarla e l’hanno poi accompagnata nella Compagnia dei carabinieri per gli accertamenti necessari, ai quali è seguito l’arresto. Dopo la notte trascorsa in camera di sicurezza, questa mattina la giovane è stata giudicata con il rito per direttissima che si è concluso con la convalida dell’arresto, il patteggiamento della pena a 4 mesi di reclusione e la scarcerazione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?