Salta al contenuto principale

Il Catanzaro guarda alla gara
contro il Monopoli

Basilicata

2ª Divisione. Categorico il ds Pitino: «Non possiamo perdere altri punti». Forgione il giovane centrocampista argentino, arriva dopo due mesi di attesa

Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

Domani si gioca contro il Monopoli, un avversario modesto, ma dalla sua giocherà il fatto che sulla panchina dei pugliesi ci sarà il nuovo tecnico Chiricallo.
Il Catanzaro, invece, dovrà dare un ulteriore segnale della sua determinazione a voler vincere il campionato.
E' stata una settimana movimentata in casa giallorossa. Il portiere Parisi, dopo due stagioni, ha deciso di terminare la sua avventura con il Catanzaro. Ma in compenso è arrivato l’argentino Emiliano Nicolas Forgione. Il centrocampista classe ‘87, esterno sinistro di centrocampo, nella passata stagione ha vestito la maglia del Villa Dàlmine, squadra della “Primera C”, quarta serie argentina.
Ieri intanto, un solo allenamentoal Ceravolo. La squadra ha svolto un lavoro prettamente tattico, con simulazione di azioni offensive. Al termine la consueta partitella a ranghi misti. Si è allenato a parte Cardascio, rientrato dopo l’attacco febbrile dei giorni scorsi. Con il gruppo anche Max Caputo che domani sconterà l’ultima giornata di squalifica dopo che la Corte di Giustizia Sportiva, nella riunione di giovedì scorso, ha rigettato il ricorso presentato dai legali dell’Fc. Per oggi, infine, con inizio alle 10, la seduta di rifinitura in cui Auteri deciderà le convocazioni dei diciotto che saranno impegnati nella gara di domani contro il Monopoli.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?