Salta al contenuto principale

Testa di capretto per un consigliere comunale
di Catanzaro

Basilicata

Intimidazione al consigliere comunale di Catanzaro Andrea Ranieri. Una testa di capretto mozzata, con un biglietto in cui c'era scritto «Farai la stessa fine», è stata lasciata davanti a casa. La scop

Tempo di lettura: 
0 minuti 26 secondi

Catanzaro - Una testa di capretto mozzata con un biglietto in cui c'era scritto «farai la stessa fine». La scoperta l'ha fatta Andrea Ranieri, esponente del Pd, consigliere comunale, presidente della commissione attività economiche del Comune di Catanzaro e sindacalista della Cgil, uscendo da casa sua e dirigendosi verso il cancello. Sul posto i carabinieri e gli uomini della sezione Digos della polizia di Stato. Attestati di solidarietà al consigliere comunale sono giunti da parte del sindaco di Catanzaro, Rosario Olivo, e del presidente del Consiglio comunale, Franco Passafaro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?