Salta al contenuto principale

Basilia come Publysis
Esonero dopo una vittoria

Basilicata

Il coach Guerriero aveva vinto in casa della capolista Campobasso. Misteriosamente, domenica sera si dimette. E nasce un nuovo caso per il basket potentino, dopo la "farsa" della Potenza '84

Tempo di lettura: 
1 minuto 5 secondi

MARCO GUERRIERO non è più l'allenatore della Basilia Basket Potenza.
E' con uno scarno comunicato che ieri sera il club della presidente Marina Pecoriello ha annunciato la fine del rapporto di collaborazione con il tecnico orvietano. Che secondo quanto si legge nella nota della società rossoblù ha deciso di rassegnare le sue dimissioni per motivi personali. «I dirigenti e la squadra - prosegue il comunicato - prendono atto delle volontà del coach Guerriero, lo ringraziano per il lavoro svolto e formulano sinceri auguri per la sua carriera».
Dopo l'esonero di Paternoster, allontanato dalla Publisys dopo aver condotto la squadra alla vittoria sulla capolista Ferentino, un altro allenatore reduce dal successo su una squadra che era prima in classifica (in questo caso il Campobasso, battuto a domicilio e con un organico in condizioni tutt'altro che ideali, sabato scorso, dalla Basilia) deve mollare la guida del suo gruppo. Stavolta, però, per ragioni che sarebbero tutte extracestistiche.
Resta in ogni caso lo stupore e un certo rammarico per quanto, nel breve volgere di ventiquattr’ore, è accaduto in casa Basilia. La vittoria in casa della capolista Women’s Campobasso aveva definitivamente rilanciato le ambizioni e la classifica di un gruppo che sembrava aver imboccato la strada giusta per togliersi, con Guerriero, belle soddisfazioni. Da cercare di raggiungere, ora, affidandosi a un altro timoniere.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?