Salta al contenuto principale

Poliziotto salva due donne e un bimbo
da un palazzo in fiamme

Basilicata

L'agente prima ha salvato una signora, poi è rientrato per tirar fuori dalle fiamme una donna con un bimbo di pochi mesi. Alla fine è stato ricoverato per problemi respiratori

Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

L'intervento di una pattuglia di agenti della sezione Volanti della Questura di Reggio Calabria ha evitato che un incendio, scoppiato per cause accidentali, in un palazzo del centro della città dello Stretto, potesse trasformarsi in tragedia. Uno degli agenti, rispondendo alla richiesta d’intervento sul 113, si è precipitato nell’edificio ed ha iniziato a bussare porta per porta per dare eventuale aiuto. Al secondo piano dello stabile , il poliziotto ha soccorso e guidato fino al pian terreno una donna spaventata, rimasta in casa da sola. Dopo aver assicurato la signora alle cure dei sanitari, è ritornato nella struttura e, mentre risaliva le scale, ha individuato una seconda donna con un bimbo di pochi mesi. Mamma e figlio in evidente stato di difficoltà sono stati guidati fuori dallo stabile. Il piccolo che piangeva è stato o avvolto con la giacca delle divisa per dargli riparo. Tutti gli abitanti del condominio, che erano al momento in casa, sono in buone condizioni di salute. Il poliziotto, che al termine dell’intervento ha accusato seri problemi respiratori, è stato ricoverato in ospedale, dove trascorrerà la notte in osservazione. Non si teme per la sua vita. Dalle verifiche tecniche dei Vigili del Fuoco è emersa la natura accidentale dell’incendio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?