Salta al contenuto principale

Basilia, Paternoster in pole
per il dopo-Guerriero

Basilicata

Il fratello del coach esonerato dalla Publysis potrebbe sostituire il dimissionario allenatore della squadra di B femminile di Potenza. Ma il patron pecoriello non esclude soluzioni interne

Tempo di lettura: 
2 minuti 14 secondi

LUNEDÌ di riflessione e trattative in casa Basilia Basket Potenza dopo l'inattesa svolta che ha sancito la fine del rapporto di collaborazione tecnica con Marco Guerriero. Il club rossoblù sta valutando il da farsi per restituire quanto prima alla squadra una guida per il prosieguo della stagione: a cominciare dall'insidiosa trasferta che attende, domenica prossima a Monopoli, Aurigemma e compagne. Per le quali in terra barese partirà il girone di ritorno, e insieme con quello un nuovo capitolo della loro avventura in questo campionato. Che ha visto la Basilia, grazie al pesantissimo successo di Campobasso, recuperare la scia delle prime della classe.
E proprio la vittoria ottenuta all'ultimo turno da Crovatto e socie sul campo della capolista (e fin lì imbattuta) Women's rende meno chiari i contorni di una vicenda - quella della presunta decisione di rassegnare le dimissioni di coach Guerriero - ancora tutta da decifrare. Perché è chiaro che stando ai risultati l'allenatore umbro non avrebbe avuto alcun motivo per abbandonare il suo gruppo. Tanto meno quando lo aveva rimesso sulla giusta rotta e sembrava essere sul punto di trovare, dopo qualche comprensibile problema iniziale, la quadratura del cerchio.
A conti fatti al giro di boa di metà torneo (per ciò che riguarda questa prima fase della B d'Eccellenza) la Basilia è arrivata in condizioni più che soddisfacenti: con all'attivo cinque vittorie su sette partite, e la consapevolezza di potersela giocare alla pari contro tutte le avversarie. Come del resto anche le due sconfitte rimediate con Brindisi e Bari hanno dimostrato.
La salvezza, il primo obiettivo stagionale, appare decisamente alla portata delle lucane: visto il rassicurante margine di otto punti sul terzultimo posto.
Da parte sua, la società della presidente Marina Pecoriello dovrebbe sciogliere le riserve sul nome del nuovo allenatore nel giro di un paio di giorni, ma per ora, a proposito del caso-Guerriero, ha preferito rimanere in linea con quanto espresso nel comunicato ufficiale di domenica sera. «L'unica cosa che ci sentiamo di dire - ha confermato il numero uno della Basilia - è che auguriamo a coach Guerriero ogni bene per il suo futuro, dopo aver preso atto della sua volontà di lasciare la squadra». Pecoriello non si è sbilanciata sul nome del tecnico a cui lo staff dirigenziale rossoblù affiderà l'incarico: «Vogliamo valutare diverse opzioni e ponderare bene ogni aspetto prima di decidere, visto che in questa fase della stagione non è semplice trovare allenatori disponibili sulla piazza. Non è escluso che Marilia Sanza possa di nuovo svolgere il duplice ruolo di allenatrice e giocatrice, ma altre soluzioni restano al vaglio». Tra le quali, sembra prendere sempre più consistenza quella che porta a Michele Paternoster: che farebbe il suo ritorno sulla panchina potentina, lasciata al termine della stagione 2006-2007.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?