Salta al contenuto principale

Siderno, il boss Pietro Costa
muore di infarto in ospedale

Basilicata

Era il fratello di Tommaso Costa, il "mammasantissima"
accusato del delitto del giovane Gianluca Congiusta

Tempo di lettura: 
0 minuti 17 secondi

Siderno - Un infarto ha stroncato Pietro Costa. Il giovane boss di Siderno era in carcere in Toscana, dove stava scontando una condanna a 10 anni di reclusione per un traffico di sostanze stupefacenti. Solo due settimane addietro, poi, un infarto aveva colpito Antonio Pelle "gambazza", il capo crimine di San Luca che era stato scarcerato per motivi di salute.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?