Salta al contenuto principale

Da Castelgrande riparte la speranza

Basilicata

L'iniziativa di Gabriella e Stefano Terraciano, che hanno già assunto 7 persone

Tempo di lettura: 
2 minuti 27 secondi

CASTELGRANDE - Da Alessandria a Castelgrande con alle spalle più di trent'anni di esperienza nel settore del marketing aziendale. E' la storia di due “nuovi” cittadini castelgrandesi con un know how da spendere oggi però in terra lucana. Anzi, nella Basilicata Nord-Occidentale. Da qualche mese sono ufficialmente residenti nel piccolo centro. Con un planning chiaro e dettagliato delle nuove idee imprenditoriali Gabriella Terracciano e Stefano Terracciano hanno letteralmente “sposato” l'idea del primo cittadino Alberto Muro. Così nasce “Castelgrande Servizi s.n.c”, una società di servizi per le imprese. Ma non è tutto. Da lunedì prossimo sarà attivo un call center. Il telelavoro così a Castelgrande diventa una nuova modalità di lavoro. Ma la neo società si è già aggiudicata anche l'appalto per la promozione turistica del territorio. Nasce una nuova realtà, una società mista a partecipazione pubblica-privata. E' la “Società Turistica Castelgrandese s.r.l” . Tra le iniziative editoriali è alle porte invece la prima “Web Tv” castelgrandese, un canale di informazione per creare quel filo diretto con quanti hanno lasciato il proprio paese natio.
Ma come mai si è scelta come location di un'attività di marketing e di promozione territoriale proprio un piccolo centro di circa mille abitanti? “Qui la qualità della vita è ottima- ci dice Gabriella Terracciano - e puntiamo a creare nuovi posti di lavoro. Per il momento possiamo avvalerci di 7 operatori ma contiamo di espanderci al più presto con l'aggiunta di nuovo personale con la speranza che non si emigri più. Tra le attività in itinere c'è quella della ricerca e dell'acquisizione per i nostri clienti di nuovi partners. Ed ancora mettiamo in campo attività di marketing e utilizziamo il call center per la gestione dell'agenda di funzionari commerciali”.
“Oltre alla Web Tv per promuovere Castelgrande c'è anche un innovativo progetto in cantiere- ha detto Stefano Terracciano - quello del Parco Naturalistico dove sarà allestito un Ponte Tibetano più lungo del mondo. Insomma da guinness dei primati”. Tra i promoter c'è anche un ragazzo di Castelgrande, Cristian Colucci.
“Questa è la dimostrazione che anche Castelgrande può essere al passo coi tempi- ha detto il primo cittadino Alberto Muro - così la creazione di nuovi posti di lavoro diventano una buona occasione per valorizzare le nuove generazioni. Per la prima volta parliamo di telelavoro. Una realtà possibile grazie al progetto di Vodafone Italia per contribuire alla riduzione in Italia del digital divide. Le nostre comunità scontavano già il ben noto problema dell'isolamento e dover anche sopportare un divario digitale è davvero intollerabile. Grazie alla tecnologia messa in campo si permetterà alla nostra comunità di poter usufruire di larga banda mobile in grado di assicurare connettività ad internet con la velocità Adsl da rete fissa assente sul territorio. In rete dunque senza disagi grazie alla banda mobile con un downloand a 7.2 megabit al secondo mediante la tecnologia Hsdpa. Abbiamo già avuto altre aziende che vogliono insediarsi nell'area Pip. Così con la tecnologia e il telelavoro molti hanno la possibilità di evolversi in casa propria”.
Angela Scelzo

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?