Salta al contenuto principale

Influenza A: donna muore in Calabria,
confermato il contagio dell'A/H1N1

Basilicata

Dopo il caso di ieri all'Ospedale di Cosenza, oggi, un nuovo caso di influenza H1N1 a Lamezia Terme

Tempo di lettura: 
0 minuti 53 secondi

Una donna di Lamezia Terme, Fenicia Cupiraggi, di 39 anni, è morta stamattina nel reparto di malattie infettive dell’ospedale civile «Giovanni Paolo II» di Lamezia, per sospetto contagio da influenza A/H1N1. La donna, ricoverata lunedì scorso per una polmonite, era stata sottoposta al test del tampone faringeo per l'individuazione del virus, ma l’esito dell’esame non è ancora stato reso noto.
La donna è deceduta mentre stava per essere trasportata con l’elisoccorso al reparto di rianimazione dell’ospedale di Cosenza.
Le condizioni di salute della casalinga, sposata e con due figli, si sono improvvisamente aggravate e in mattinata è morta. Secondo quanto si è appreso, la donna deceduta era originaria di Piano Luppino, una frazione del lametino, e prima del ricovero in ospedale avrebbe assistito per otto giorni i due figli a letto con l’influenza. Sul cadavere della donna, che non soffriva di particolari patologie, è stata disposta l’autopsia. Se dovesse essere confermata l’ipotesi del contagio, sarebbe il secondo caso di decesso in Calabria legato alla pandemia dopo quello di ieri a Cosenza di un 57enne.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?