Salta al contenuto principale

Basket B donne, la Basilia sceglie
la soluzione interna

Basilicata

Per il dopo-Guerriero squadra affidata a Roberto e Marilia Sanza, come nella scorsa stagione. A breve è attesa l'ufficialità della sostituzione. Sfuma il ritorno di Paternoster

Tempo di lettura: 
1 minuto 10 secondi

ANCORA nulla di nuovo sotto il sole, a tre giorni dalle dimissioni di coach Marco Guerriero, in casa Basilia Basket. Nelle ultime ore nessuna notizia ufficiale è giunta dal club della presidente Marina Pecoriello, il che lascia in effetti pensare ad un raffreddamento della pista Michele Paternoster: che pure appariva quella più praticabile per restituire una guida tecnica alla formazione rossoblù. L’allenatore potentino, da cui i dirigenti della Basilia si aspettavano una risposta in tempi rapidi, sembrerebbe sul punto di declinare l’offerta che lo avrebbe fatto tornare sulla panchina della Basilia dopo quasi due anni e mezzo.
Alla base della sua decisione ci sarebbero motivi personali e lavorativi, oltre al problema (parso però superabile) legato all’attuale tesseramento di Paternoster con la società del Rionero.
A questo punto le possibilità che la Basilia trovi nel giro di qualche giorno il successore di Guerriero si sono notevolmente ridotte. Sulla piazza di Potenza non ci sono grossi margini di scelta, e la soluzione più probabile per ovviare alla vacanza tecnica pare essere diventata, per il club di via dei Cedri, quella interna. Con Marilia Sanza nella duplice veste di allenatrice e giocatrice, coadiuvata in panchina dal fratello Roberto (già vice di Guerriero): a cui del resto la squadra era stata affidata per la ripresa degli allenamenti. Questo, salvo sorprese, sarà l’assetto con il quale la Basilia si presenterà domenica a Monopoli per la ripresa del campionato.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?