Salta al contenuto principale

Regione: bando per l'integrazione
disabili, presentati 130 progetti

Basilicata

Il bando emanato dalla Regione Calabria, per favorire l’integrazione degli alunni disabili nel sistema scolastico

Tempo di lettura: 
1 minuto 26 secondi

Centoventuno progetti presentati dai Comuni e 99 dalle scuole. Sono questi i primi risultati del bando varato nel mese di luglio dal Dipartimento Istruzione della Regione Calabria, per favorire l’integrazione degli alunni disabili nel sistema scolastico, la loro accessibilità alle strutture e la partecipazione alle attività didattiche, anche ai fini di una effettiva inclusione nella vita sociale e lavorativa. Nella prossima settimana saranno pubblicate le graduatorie dei progetti presentati e che sono attualmente in valutazione.
Proprio la valutazione dei progetti si è rivelata laboriosa in quanto connessa ad una serie di priorità legate al criterio della territorialità, alla capacità di fare rete tra scuole e Comuni, all’acquisto di strumentazioni ecocompatibili ed ausili specifici altamente innovativi. Grazie ai contributi del Fondo sociale europeo (Fse) le amministrazioni comunali potranno acquistare scuolabus per il trasporto di alunni con disabilità e o sostituire scuolabus obsoleti o inquinanti. I contributi previsti dal bando consentiranno inoltre di acquistar attrezzature specialistiche, arredi per la mensa scolastica e la palestra e di dotarsi di personale per agevolare l’inserimento scolastico di alunni con disabilità. Un secondo avviso prevede, invece, la realizzazione di progetti orientati al miglioramento dei livelli qualitativi dell’offerta formativa ed educativa rivolta agli studenti disabili, al fine di prevenire l’abbandono degli studi.
Attraverso questo avviso pubblico la Regione ha inteso motivare gli insegnanti a progettare e realizzare attività didattiche di attivo coinvolgimento degli studenti disabili nell’apprendimento, ma anche stimolare la formazione di reti di insegnanti (di sostegno e non) appartenenti anche ad istituti diversi che intendano interagire per la realizzazione di specifici progetti destinati ai disabili. Anche per questo secondo avviso sono in corso le ultime operazioni di valutazione che, entro la prima decade di dicembre, saranno seguite dalla pubblicazione delle graduatorie.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?