Salta al contenuto principale

«Mai parlato di vendette». L'ex findanzata di Vottari ritratta

Basilicata

Maria Gabriella Giorgi, ex fidanzata di Sebastiano Vottari, ha ripetuto al pm di non ricordare di aver parlato di vendette aggiungendo che il suo ex fidanzato non le aveva «mai parlato di queste cose»

Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

Maria Gabriella Giorgi, ex fidanzata di Sebastiano Vottari, presunto affiliato all’omonima cosca della 'ndrangheta, è stata l’unica teste sentita nell’udienza di oggi del processo Fehida, scaturito dalla faida di San Luca che culminò a Ferragosto del 2007 nella strage di Duisburg. La teste ha deposto in merito ad alcune dichiarazioni che aveva rilasciato ai carabinieri della compagnia di Locri il 5 settembre del 2007. Maria Gabriella Giorgi, citata dall’accusa, aveva riferito a verbale che Vottari, che è imputato nel processo Fehida, le disse che ci sarebbe stata una vendetta a seguito del ferimento di Ciccio Pelle detto Ciccio Pakistan avvenuto nel 2006. La donna ha ripetuto più volte al pm di non ricordare di avere mai fatto quelle dichiarazioni aggiungendo, dietro le domande dell’accusa sulla base del testo del verbale, che il suo ex fidanzato non le aveva «mai parlato di queste cose».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?