Salta al contenuto principale

Why Not: Gip di Catanzaro archivia
la posizione di Romano Prodi

Basilicata

Archiviata la posizione dell’ex Presidente del consiglio dei ministri indagato nell’inchiesta Why Not su presunti illeciti nella gestione dei fondi pubblici

Tempo di lettura: 
0 minuti 40 secondi

Il Gip del tribunale di Catanzaro, Tiziana Macrì, ha archiviato la posizione di, Romano Prodi, indagato nell’inchiesta Why Not su presunti illeciti nella gestione dei fondi pubblici. La richiesta di archiviazione era stata avanzata nel dicembre dell’anno scorso dai magistrati della Procura generale di Catanzaro secondo i quali dalle indagini si poteva «escludere che l’on. Romano Prodi abbia mai fatto parte di quel gruppo di persone indicato quale 'comitato di San Marinò: dette persone erano solo di area politica riconducibile all’on. Prodi».
L’archiviazione riguarda anche altri otto indagati: il deputato del Pd, Sandro Gozi; l’imprenditore e deputato del Pd, Piero Scarpellini; il consulente aziendale, Luigi Bisgnani; il consigliere regionale della Calabria, Antonio Acri; Gerardo Carnevale, componente dello staff di Acri; Vincenzo Bifano; Armando Zuliani e di Giulio Grandinetti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?