Salta al contenuto principale

La Bawer stecca ancora fuori casa

Basilicata

Sconfitta senza discussioni a Sant'Antimo, Matera litiga con il canestro e fornisce percentuali al tiro molto basse che negano di fatto qualsiasi speranza di vittoria

Tempo di lettura: 
2 minuti 20 secondi

SANT'ANTIMO 67
BAWER MT 53

Nuove Frontiere S.Antimo: D'Orta ne, Politi 8, Compagnone ne, Petrazzuoli 3, Valentini 15, Vico 6, Gatti 14, Gizzi 18,Leccia ne, Cantone 3. All: Foglia
Bawer Matera: Amadori 3, Gilardi 13, Longobardi 6, Lovatti 4, Gaudiano ne, De Bartolo ne, Maestrello 10, Hassan ne, Grappasonni 11, Candido 6. All: Corà
ARBITRI: Morante e Carrullo
Parziali: 25-18, 42-31, 51-41, 67-53
NOTE: spettatori 500 circa. Fallo tecnico a Corà al 12'.
SANT'ANTIMO - La Bawer Matera è costretta ad arrendersi alla Nuove Frontiere S.Antimo al termine di un match condotto per intero dai biancorossi che si portano quindi a quota 8 punti in classifica raggiungendo proprio i lucani.
Partita avvincente sin dalle prime battute, con Sant’ Antimo che riesce a portarsi sul 12-6 dopo 4 minuti di gioco grazie a Valentini e Gatti. Ci pensano Maestrello e Candido a far rientrare la Bawer sul -1 a metà quarto (14-13). Gli uomini di Corà non riescono però a trovare la via del canestro per due minuti e i biancorossi ne approfittano per tornare in vantaggio di 7 lunghezze a tre minuti dalla fine (20-13). Gatti e Gizzi consentono alla Nuove Frontiere di toccare il +10 nell'ultimo minuto di gioco, prima della tripla sul filo della sirena di Maestrello che chiude i conti del quarto sul 25-18 per i locali.
La seconda frazione ricomincia con tanto nervosismo da ambo le parti, e a farne le spese è l'allenatore materano al quale viene fischiato un fallo tecnico che consente ai campani di allungare sul +11 (29-18). Gilardi e Longobardi dimezzano lo svantaggio portando la Bawer sul -6 (32-36) e costringendo coach Foglia a chiedere il primo time-out della partita. I lucani non riescono però a dar seguito al loro momento positivo e S.Antimo, con Petrazzuoli e Politi, torna in vantaggio di 11 punti a tre minuti dalla sirena (37-26). I locali, sorretti dal numeroso pubblico del PalaPuca, bloccano sul nascere tutte le intenzioni di recupero della Bawer e si va al riposo sul 42-31 per la Nuova Frontiere.
Al rientro dagli spogliatoi S.Antimo allunga ancora, lasciando la Bawer a 14 punti di distanza (47-33). Per 4 minuti il punteggio resta invariato fino alle realizzazioni di Gizzi e Valentini che portano la Nuove Frontiere sul 51-35. Matera ringrazia Gilardi e Amadori e con un break di 7-0 riesce a portarsi sul 51-41 che chiude la terza frazione sempre in favore dei biancorossi.
Nell'ultimo periodo la Bawer prova la reazione d'orgoglio, ma Longobardi&Co. non appaiono in giornata di grazia e S.Antimo si ritrova a gestire il vantaggio accumulato. Corà cerca di dare una scossa ai suoi, ma la Nuove Frontiere con due triple consecutive di Mike Gizzi, miglior marcatore dell'intera categoria, allunga sul +21 (64-43) a metà quarto, che sembra condannare i lucani. Gilardi e Grappasonni lottano fino alla fine ma non è sufficiente per ribaltare le sorti di una partita che S.Antimo gestisce fino alla fine fissando il punteggio sul 67-53.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?