Salta al contenuto principale

Carabinieri sventano una rapina a Rosarno
cinque giovani finiscono in manette

Basilicata

A bordo di una Fiat Panda sono state trovate due pistole,
alcuni passamontagna e un cd con le canzoni della malavita. Tutto il materiale è stato sequestrato

Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

Avevano progettato una rapina in una sala giochi di Gioia Tauro, ma sono stati notati dai carabinieri che li hanno bloccati prima che realizzassero il colpo. Le persone arrestate sono Francesco Varone, di 22 anni; Giuseppe Cacciola (20); Vincenzo Pesce (23); Salvatore Macrì (21) e Antonino Michelizzi di 21. I cinque sono stati bloccati dai militari, dopo un’attività di osservazione che si è protratta per tutta la giornata, prima che a bordo di un’auto e con un’altra vettura a disposizione facessero irruzione nell’esercizio commerciale. All’interno di una delle auto, nel corso di una perquisizione, sono stati trovati una pistola calibro 7,65 con il colpo in canna e quattro passamontagna. Le due vetture sono state sequestrate. In una delle due vetture sequestrate i militari hanno trovato un cd con alcune tarantelle e canzoni e la scritta a pennarello «Misto 'ndrangheta» di esaltazione delle gesta criminali e dei fatti di sangue degli affiliati alla 'ndrangheta.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?