Salta al contenuto principale

Influenza A: nuovo caso di A/H1N1,
a Reggio 50enne muore in ospedale

Basilicata

Dopo il caso di un trentenne a Cittanova e della piccola di 15 mesi morta a Catanzaro, un nuovo decesso all'ospedale di Reggio Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

Un uomo di 50 anni, Santino Carbone, risultato positivo al tampone faringeo per l'accertamento dell’influenza A/H1N1, è morto nell’ospedale di Reggio Calabria. L’uomo, un consulente informatico di S. Eufemia d’Aspromonte (Rc), che non pare soffrisse di altre patologie, era stato ricoverato nel reparto di medicina degli Ospedali Riuniti dove erano stati effettuati due tamponi risultati negativi prima che un nuovo tampone venisse effettuato e inviato al centro di riferimento di Cosenza che ha confermato la presenza del virus.
Successivamente l’uomo è stato ricoverato in Rianimazione dove è successivamente deceduto.
E' recente anche la morte di un uomo di 30 anni, di Cittanova (Rc), ricoverato nell’Ospedale di Polistena, che potrebbe essere collegata all’influenza A/H1N1. Si attende la conferma del contagio. A Petronà, il centro del catanzarese dove risiede la famiglia della piccola Daniela Esposito, di 15 mesi, morta nell’ospedale di Catanzaro e risultata positiva al virus A/H1N1, il sindaco ha intanto disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per «pulizie straordinarie».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?