Salta al contenuto principale

Arrestato corriere della droga

Basilicata

Albanese viaggiava con tre chili di eroina

Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

La rotta balcanica della droga passa per Crotone: ne sono quasi certi gli investigatori della Guardia di finanza che l'altra sera hano bloccato un corriere albanese con tre chili di eroina mentre viaggiava in auto lungo la strada statale 106. L'operazione è stata condotta dagli uomini del Nucleo di polizia tributaria, comandato dal tenente colonnello Giovanni Carlo Liistro, che hanno messo a segno un importante arresto con l'accusa di traffico di droga. I tre chili di brown sugar erano nascosti nell'intercapedine dell'auto Fiat “Punto” di Robert Dregjoni, di 27 anni, residente in veneto, a San Donà di Piave. Le manette sono scattate a Torre Melissa, dove le Fiamme gialle avevao predisposto un posto di blocco. Evidentemente avevano avuto sentore, nell'ambito di un'intensa attività di intelligence, del probabile arrivo dell'ingente carico di droga, presumibilmente destinato alle cosche del Crotonese. L'input investigativo è stato raccolto da fonti ritenute attedibili, e le pattuglie dei finanzieri si sono concentrate a Torre Melissa, dove, data anche la presenza di vari semafori lungo l'arteria jonica, è più difficile sfuggire ad attività di controllo per i trafficanti. Una strategia che ha premiato i finanzieri.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?