Salta al contenuto principale

L'Inter è in testa per seguito di tifosi in serie A
In serie B è invece il Vicenza in cima al sostegno

Basilicata

Speciale classifica stilata attraverso le medie degli spettatori presenti
nelle ultime gare dei vari campionati di calcio conferma la graduatoria dei neroazzurri sul campo

Tempo di lettura: 
1 minuto 10 secondi

Record di spettatori per la tredicesima giornata di andata del campionato di Serie A TIM con una media di 29.406 presenze a gara. Con riferimento ai primi tredici turni di campionato si tratta non solo del miglior risultato stagionale, ma anche del primato degli ultimi tre anni (il precedente erano i 28.537 dell’undicesima giornata del torneo 2008/2009). L’analisi, elaborata dal Centro Studi della Lega Calcio, mostra una media totale di spettatori in linea con la passata stagione sia in Serie A TIM (24.022 di media a partita contro i 24.485 dello scorso campionato nello stesso periodo) che in Serie B TIM (5.350 quest’anno contro i 5.427 di un anno fa). Questa media di affluenza negli stadi di Serie A, se mantenuta per tutto il campionato, permetterà di superare quota 9 milioni di spettatori stagionali, livello oltrepassato solo in due occasioni (2004/2005 e 2008/2009) negli ultimi 10 anni. Tra i club di A sono in testa alla classifica spettatori le squadre di Milano (51.372 l’Inter e 44.110 il Milan) seguite dal Napoli (41.476) e dalle romane (35.609 la Roma e 34.631 la Lazio), mentre in Serie B il Torino, con 14.591 spettatori a gara, precede il Cesena (11.169) e la Salernitana (8.851). Diversa la graduatoria se consideriamo la percentuale di occupazione degli stadi, con la Juventus che riempie l’Olimpico per l’85,86% dei posti disponibili, seguita da Genoa (79,28%) e Siena (73,07%). In Serie B questa speciale classifica vede le prime quattro squadre con valori molti vicini tra loro: Vicenza (53,86%), Torino (52,12%), Frosinone (51,90%) e Padova (49,29%).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?