Salta al contenuto principale

Rifiuti: il 3 dicembre la commissione
d'inchiesta in Calabria

Basilicata

Il primo giorno la Commissione sarà a Reggio Calabria, dove saranno ascoltati dapprima il prefetto ed il questore

Tempo di lettura: 
1 minuto 20 secondi

La Commissione d’inchiesta sugli illeciti connessi al ciclo dei rifiuti, presieduta dall’on. Gaetano Pecorella (in foto), sarà in missione in Calabria dal primo al 3 dicembre.
Il primo giorno la Commissione sarà a Reggio Calabria, dove saranno ascoltati dapprima il prefetto ed il questore. A seguire si svolgeranno le audizioni del presidente della Regione, Agazio Loiero, e dell’assessore regionale all’Ambiente, del Commissario regionale per l’emergenza nel settore dei rifiuti urbani, del presidente della Provincia e del sindaco e delle associazioni ambientaliste e industriali.
Al termine avrà luogo una conferenza stampa. Nel pomeriggio avranno luogo le audizioni dei comandanti provinciale dei carabinieri e del Noe di Reggio Calabria e Catanzaro, del Comandante regionale del Corpo forestale dello Stato e del Direttore marittimo Capitanerie di Porto di Reggio Calabria. Seguiranno le audizioni del direttore dell’Agenzia regionale per la protezione dell’Ambiente (Arpacal), del Procuratore generale di Reggio Calabria, dei Procuratori della Repubblica che stanno svolgendo o abbiano svolto indagini nelle materie di interesse della Commissione e del Procuratore antimafia di Reggio Calabria. Il 2 dicembre la Commissione svolgerà alcuni sopralluoghi nel termovalorizzatore di Gioia Tauro e nella discarica privata Iam, nella discarica e nell’impianto di compostaggio di Lamezia Terme e nella discarica di Castrolibero.
Il 3 dicembre, infine, verranno ascoltati, nella prefettura di Cosenza, il prefetto, il Questore, il sindaco e il presidente della Provincia. A seguire le audizioni dei rappresentanti della società Valle Crati e di Confcooperative Calabria. A conclusione della missione verranno ascoltati il Procuratore generale di Catanzaro, i procuratori della Repubblica titolari di inchieste sui rifiuti ed il Procuratore antimafia di Catanzaro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?