Salta al contenuto principale

Emergenza sicurezza. Strade ancora a rischio

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 54 secondi

di GIOVANNI MARTEMUCCI
FORTUNATAMENTE è andata bene, ma poteva essere l'ennesima tragedia della strada in una città piccola come Matera che, negli ultimi tempi, ha fatto registrare un inquietante impennata di incidenti che coinvolgono pedoni.
Un escalation preoccupante sulla quale riflettere e che ieri, per fortuna, non ha preso la piega tragica che vi era stata in altri episodi del recente passato.
Ieri intorno alle ore 8 e 45 un bambino di 2 anni è stato investito insieme alla mamma da un'auto in via Nazionale, all'incrocio con via Traetta e via Liguria.
Mamma e figlio stanno bene, sono stati ricoverati all'ospedale Madonna delle Grazie e poi sono stati dimessi dopo alcune ore.
Ieri mattina il bambino era nel passeggino ed era in compagnia della madre, una giovane donna albanese che era uscita per fare spesa.
La donna stava attraversando la strada sulle strisce pedonali quando un automobilista l'ha investita facendola rovinare a terra. Con lei si è ribaltato il passeggino facendo cadere il bambino.
Per fortuna la velocità dell'auto, una monovolume Opel Zafira era bassa perchè ripartiva dopo aver dato precedenza ad un veicolo che veniva da via Liguria.
Nell'urto l'auto ha forse toccato anche la carrozzina sbalzando il piccolo che però non ha sbattuto con violenza sull'asfalto.
L'uomo si è fermato a prestare i primi soccorsi ai due pedoni.
Nel frattempo sul posto è giunta l'ambulanza del 118 chiamata da alcuni passanti che avevano assistito all'incidente.
I sanitari hanno subito caricato i feriti sull'ambulanza e a sirene spiegate li hanno trasportati al Madonna delle Grazie dove sono stato ricoverati in osservazione per poi essere dimessi nella stessa mattinata una volta accertate le loro buone condizioni.
Dunque solo tanto spavento per la mamma ed un po di paura per il bimbo sebbene l'episodio riporti alla ribalta delle cronache la pericolosità delle strade cittadine. In quel punto, come in molte altre zone della città, le strisce pedonali non sono visibili perchè consumate.
A causare l'incidente avrà sicuramente contribuito l'asfalto vecchio e liscio presente su tutta via Nazionale che reso umido dalla brina, ha trasformato la strada in una vera lastra di ghiaccio annullando, in parte, la frenata del conducente della vettura, un uomo di 40 anni, che non ha potuto evitare l'impatto con i pedoni. Sul posto è intervenuta la polizia municipale che ha effettuato i rilievi al fine di stabilire la dinamica del sinistro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?