Salta al contenuto principale

Incidenti stradali, giovane morto
carbonizzato a Cassano Jonio

Basilicata

Sul luogo dell’incidente, per i rilievi, i carabinieri di Cassano. Il giovane è stato trovato carbonizzato

Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

Un giovane di 32 anni, Luigi Forgione, è morto in un incidente stradale accaduto la scorsa notte a Cassano allo Jonio, nel Cosentino, sulla strada provinciale che lega Lauropoli con Sibari. Forgione, per cause in corso d’accertamento, avrebbe perso il controllo della sua automobile, che ha divelto due pali dell’energia elettrica finendo la sua corsa contro la recinzione di una casa. La vettura, a causa dell’impatto, si è incendiata e Forgione è morto carbonizzato. I carabinieri di Cassano Ionio, intervenuti sul posto, e la procura di Castrovillari non hanno dubbi sull'incidente che ha provocato la morte di Gianluigi Forgione. La Lancia Delta guidata dall’uomo, per cause ancora in fase di accertamento, si è schiantata ad alta velocità contro alcuni pali della linea elettrica e il muro di recinzione di un’abitazione prima di frenare la sua folle poco più avanti, e di prendere fuoco.
Il trentaduenne, incastrato tra le lamiere dell’abitacolo, è rimasto carbonizzato. Nella stessa nottata il cadavere è stato trasferito nell’obitorio cittadino ma gli investigatori hanno deciso di non fare eseguire l’autopsia, sia perchè la dinamica del dramma è appurata, sia perchè le condizioni del corpo renderebbero possibile solo un esame parziale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?