Salta al contenuto principale

Sambiase a caccia di una vittoria

Basilicata

Sul campo del Rossano è doveroso svoltare per iniziare a risalire la china

Tempo di lettura: 
1 minuto 34 secondi

DOMENICO TALIA

Domenico Talia, originario di Sant'Agata del Bianco, sulla costa jonica reggina, è docente di informatica all'Università della Calabria e ricercatore nell'area dei sistemi distribuiti e del data mining.

Raggiungere a Rossano quanto solo sfiorato in casa contro la Vigor Lamezia. Mister Erra, che sconterà oggi la prima delle due giornate di squalifica giuntegli “in dono” dopo le protesta di domenica scorsa, probabilmente avrà caricato così i suoi giocatori in vista del terzo derby consecutivo che oggi porterà il pullman giallorosso da Via Savutano allo stadio di Rossano.
Non faranno parte della contesa il capitano Ivan Moschella, fermato dal giudice sportivo, e Luigi Serra, il cui infortunio al ginocchio lo dovrebbe tenere lontano dai campi per almeno altre due settimane. Probabile che
anche qualcuno tra gli elementi “sotto osservazione” in vista della riapertura del mercato rimarrà a casa. Dall’altra parte del campo i giallorossi ritroveranno il terzino Christian Trovato, la scorsa stagione protagonista insieme agli altri compagni della promozione in serie D, mentre saluteranno da ex il pubblico della Rossanese sia Amoruso che Occhiuzzi.
Rientrato ieri con il gruppo, dopo che per qualche giorno l’influenza l’ha costretto a letto, anche il giovane esterno offensivo Mercuri, a segno contro la Vigor, mentre è probabile che a centrocampo si ripeterà il ballottaggio tra De Pantis e Martello su chi affiancherà Amoruso, con l’ex Montalto favorito sul giovane lametino.
Le due compagini in classifica distano 11 punti, ma il Sambiase ha dimostrato già contro la Vigor come il gap in termini di punti non rispecchi il reale valore dei giallorossi, che nell’ultima uscita hanno dimostrato di stare acquisendo un passo diverso rispetto a quello balbettante dei turni precedenti che non è coinciso, però, con una pronta risalita della classifica. Quel che manca, quindi, è il cinismo, caratteristica su cui la dirigenza sta lavorando cercando un altro centravanti sul mercato e qualche altro under classe 90 e 91.
Per la gara odierna questa la probabile formazione: Piazza; Zaffina, Fabio, Morelli, Curcio; Mercuri, Amoruso, De Pantis, Occhiuzzi; Mandarano, Conversi. In panchina: Cosenza, Vigliatore, Bondi, Martello, Orlando, Paletta, El Aoudi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?