Salta al contenuto principale

La Reggina torna in serie A
finisce un anno di inferno

Basilicata

Battuto il Modena. Una città in festa

Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

E' durato un anno il viaggio all'inferno. La Reggina torna in serie A dopo aver battuto il Modena con un netto 3 a zero. Una vittoria limpida, senza macchie, che riassume il gran campionato degli amaranto. Così, un'intera città torna a desultare, si riversa nelle strade e da il via ad una festa durata tutta la notte. La gara ha poco da raccontare. Il primo gol del nigeriano Adejo ha spalancato la strada al successo. Senza troppa fatica, anche per l'appagamento di un avversario che non aveva più nulla da dire al campionato, gli amaranto vanno in rente con Bonazzoli e Brienza. Finisce l'incubo per il presidente Lillo Foti che, dopo un inizio pessimo della squadra, è dovuto tornare prepotentemente a mettere mano al portafogli, imbastendo un mercato di riparazione che ha portato in riva allo Stretto forze fresce e motivate. A fine gara proprio Foti ha stappato una bottiglia di champagne. A brindare anche mister Ivo Iaconi, l'ultimo bicchiere prima dell'addio. Per lui, infatti, un contratto biennale già firmato con l'Albinoleffe. Ed è già partito il toto allenatore con Delio Rossi candidato ad occupare la panchina della Reggina nel suo decimo anno nella massima serie.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?