Salta al contenuto principale

Pecorella: «In Calabria si rischia
un'emergenza rifiuti come a Napoli»

Basilicata

La Commissione d'inchiesta sul ciclo dei rifiuti ha iniziato a Reggio la prima delle tre audizioni programmate in Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 33 secondi

REGGIO CALABRIA -In Calabria vi sono oltre cinquecento discariche abusive e la regione, considerato che le discariche regolari stanno esaurendosi, potrebbe trovarsi nell'identica situazione in cui l'emergenza rifiuti ha messo in ginocchio la Campania. Tale situazione è emersa, oggi a Reggio Calabria, durante le audizioni della Commissione parlamentare d'inchiesta sul ciclo dei rifiuti e reati connessi, presieduta a Gaetano Pecorella. Le audizioni, che si sono svolte in Prefettura, hanno riguardato oltre al prefetto Francesco Musolino ed al Questore della città dello Stretto anche il sindaco Giuseppe Scopelliti, rappresentanti dell'Amministrazione provinciale, i vertici delle forze di polizia e della magistratura, l'Arpacal, il Commissario Delegato per l'emergenza rifiuti in Calabria e le associazioni ambientaliste.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?