Salta al contenuto principale

Più corse di autobus per il Crob

Basilicata

Servizio organizzato dalla Provincia di Matera per i pazienti che effettuano cicli di radioterapia con fermate a Nova Siri, Ferrandina, Pisticci, Scanzano, Grassano e Policoro

Tempo di lettura: 
2 minuti 0 secondi

di MARIANGELA LISANTI
DA oggi è attivo il servizio bus per i pazienti che effettuano cicli di radioterapia presso l'Ospedale Crob di Rionero con partenza da Matera e da Nova Siri. L'iniziativa è della Provincia di Matera, che vuole mettere il cittadino nella condizione reale di poter essere assistito e curato. Le motivazioni e le modalità del servizio sono state illustrate ieri mattina durante una conferenza stampa presso il palazzo provinciale alla presenza del presidente Franco Stella e degli assessori provinciali Giovanni Rondinone, Giovanni Bonelli, Salvatore Auletta, Giuseppe Dalessandro e del dirigente del settore trasporti Vito Valentino. «E' stata posta alla nostra attenzione - ha detto il presidente Stella - un'esigenza di ordine sociale: i cittadini che devono recarsi a Rionero per le cure di radioterapia fanno uno sforzo immane; pertanto, la Provincia, che vuole essere vicina alla gente, mette a disposizione degli ammalati e dei loro familiari un bus con 28 posti per raggiungere il centro oncologico regionale di Rionero per trattamenti di radioterapia. Abbiamo chiesto anche alla Regione di mettere a disposizione delle risorse finanziarie per questo tipo di collegamento perché bisogna dare priorità alle esigenze dei cittadini; la Provincia, attivando questo servizio, vuole dare un segnale di concretezza ai problemi del territorio». La linea del bus sarà Matera - Crob Rionero, con navetta Nova Siri scalo - Ferrandina scalo. L'autobus, così come ha spiegato Vito Valentino, partirà da Matera alle 8 del mattino e arriverà a Rionero alle ore 10.10, con fermate al bivio di Miglionico, Ferrandina scalo, Salandra scalo, Grassano scalo, svincolo Campomaggiore, innesto s.s. 407. A Ferrandina scalo il bus aspetterà la navetta che arriverà alle ore 8.30 da Nova Siri scalo, da dove partirà alle ore 7.00 con fermate Policoro terminal, Scanzano Jonico, Terzo Cavone, bivio San Basilio, bivio Metaponto ss.407, Mataponto borgo, bivio Metaponto ss.407, Pisticci Scalo. Il tipo di corsa è feriale: dal lunedì al venerdì. Si ripartirà da Rionero alle 12.30 e si arriverà a Matera alle 14.40, mentre a Nova Siri l'arrivo è previsto per le ore 15.45. «Con questo servizio - ha detto l'assessore alle infrastrutture Giovanni Rondinone - rendiamo effettivamente fruibile la rete oncologica, garantendo l'intera provincia di Matera. Tra vari interventi, che la Provincia ha deciso di effettuare a favore del territorio, il collegamento con il Crob di Rionero ha avuto un posto di rilevo, nonostante le difficoltà finanziarie. Abbiamo ritenuto, infatti, che era necessario rendere fruibile un servizio essenziale per quei cittadini che hanno bisogno di effettuare cicli di radioterapia».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?