Salta al contenuto principale

Vibo, Farmaci scaduti nel poliambulatorio
sequestrati dai carabinieri

Basilicata

Nel corso del controllo, i carabinieri hanno accertato come all’interno del poliambulatorio vi fossero 375 confezioni di presidi medico-chirurgici e 21 confezioni di medicinali scaduti immagazzinati

Tempo di lettura: 
0 minuti 53 secondi

Presidi medico-chirurgici e medicinali scaduti, alcuni anche da cinque anni, sono stati sequestrati dai carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia e da quelli del Nas di Catanzaro in un poliambulatorio di diagnosi di Vibo. Nel corso del controllo, i carabinieri hanno accertato come all’interno del poliambulatorio vi fossero 375 confezioni di presidi medico-chirurgici e 21 confezioni di medicinali scaduti che erano immagazzinati insieme a quelli in regola. I militari hanno trovato interi armadi pieni di guanti sterili, gel per terapie, siringhe, bende, tamponi sterili, dispositivi ginecologici e compresse medicinali che riportavano chiaramente date di scadenza del 2007, 2006 ed anche del 2004. I carabinieri hanno anche scoperto, ricevendone conferma dal personale sanitario del centro, che tra gli aghi da utilizzare per l'appuntamento di un cliente che stava per sopraggiungere ve ne fossero alcuni scaduti da ben tre anni. L’ispezione è durata diverse ore e si è conclusa con il sequestro di tutto il materiale sanitario scaduto, del valore di oltre 20 mila euro, e la denuncia dell’amministratore e del direttore del centro diagnostico con l’accusa di commercio e somministrazione di farmaci guasti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?