Salta al contenuto principale

Nuove strisce blu in centro

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 32 secondi

di ANTONELLA CIERVO
UNA normale re distribuzione dei parcheggi a pagamento disponibili in centro.
E' questa la ragione che ha portato a sette nuovi posti con strisce blu in piazza S. Francesco, installati nei giorni scorsi dalla Sisas.
«Si è trattato di una regolarizzazione fatta al posto di stalli tolti in altre aree della città - spiega Giuseppe Greco della Sisas - 3 posti in via Passarelli, vicino a via Torraca, 2 posti davanti all'ex Upim in via del Corso e altri 2 posti in via Roma». Una decisione, quella di togliere 7 posti auto in piazza San Francesco, presa dall'ufficio Traffico del Comune di Matera senza tenere conto, a quanto pare, delle necessità dei residenti del centro storico per i quali quegli stalli rappresentavano la possibilità di avere un posto auto vicino alla propria abitazione.
Quello della disponibilità di posti auto gratuiti per i residenti nelle zone a traffico limitato del centro storico è un problema sollevato più volte dai cittadini che, però, non è mai stato risolto definitivamente.
Il bando per i parcheggi, intanto, ha registrato un'ulteriore proroga.
Il contratto con la Sisas, scaduto il 4 dicembre scorso è stato prolungato fino al 4 maggio 2010 quando la città potrà contare di nuovo su un'amministrazione comunale in piena regola, risultato delle elezioni previste per marzo.
Fino ad allora, i materani che abitano nelle aree limitrofe a piazza S. Francesco dovrebbero fare di necessità virtù.
Sulla vicenda, però, l’associazione Mutamenti a Mezzogiorno chiederà domani un incontro al commissario prefettizio, Sandro Calvosa: «Con i nuovi stalli blu rischiamo di dover rifare tutto daccapo - spiega Michele Morelli - le nostre osservazioni erano state accolte con interesse dall’ex sindaco Buccico nel corso di un incontro che avevamo avuto solo qualche giorno prima delle sue dimissioni.
A questo punto ci confronteremo con il commissario prefettizio al quale illustrare le nostre proposte tra cui anche quella sulla disponibilità di alcuni posti, a tariffa agevolata, nei parcheggi multipiano di via Lucana o piazza Cesare Firrao. La mancanza di quei posti auto in piazza San Francesco complica ulteriormente la nostra vita.
C‘erano già difficoltà per individuare posti disponibili, se vengono a mancare anche quelli...la situazione si complica ulteriormente».
I problemi per i residenti in piazza S. Francesco, piazza Sedile e via Duomo erano emersi già quando fu proposta la chiusura al traffico della piazza della Cattedrale e che portò ad un lungo ed estenuante tira e molla con l’amministrazione comunale, concluso con un nulla di fatto sia per il Comune che per gli abitanti della zona. Il tema, d’altronde, era stato al centro di una serie di incontri anche con la precedente amministrazione guidata da Michele Porcari. La mancanza di posti disponibili aveva reso necessaria, più recentemente, un’ ipotesi presentata dall’associazione, che consentisse di utilizzare i silos e di garantire al tempo stesso i servizi essenziali per gli abitanti.
«Ora ci restano solo un paio di posti per le auto in piazza S. Francesco - aggiunge Morelli - un po’ poco per le esigenze dei numerosi residenti. Il confronto con il commissario prefettizio ora, è più urgente che mai».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?