Salta al contenuto principale

Marinagri, tutti assolti

Basilicata

Il Tribunale di Catanzaro ha smontato l'accusa di truffa e abuso edilizio. Dissequestrata l'area del villaggio sulla foce dell'Agri

Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

CATANZARO - I giudici del Tribunale di Catanzaro hanno assolto Vincenzo e Marco Vitale, patron di Marinagri, il sindaco di Policoro Nicolino Lopatriello e il dirigente dell'ufficio tecnico del Comune Felice Viceconte, dalle accuse di truffa aggravata e violazione della normativa in materia edilizia.
I giudici, dopo la camera di consiglio, hanno letto poco dopo l'una di oggi la sentenza di assoluzione. Contestualmente è stata dissequestrata la restante parte del megavillaggio. Il procedimento è quello denominato "Toghe lucane", avviato dall'ex pm Luigi De Magistris. Il sostituto procuratore Vincenzo Capomolla, che ha ereditato l'inchiesta, la scorsa estate aveva chiesto numerose archiviazioni. La richiesta di rinvio a giudizio pendeva solo per i quattro odierni imputati. Per il Tribunale di Catanzaro non sono colpevoli.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?