Salta al contenuto principale

2^ Divisione. La Vibonese
nel vortice delle polemiche

Basilicata

2ª Divisione. «Una persona che si è rivelata inaffidabile e che non dovevamo far venire a Vibo». Colistra interviene dopo le dichiarazioni del team manager Ripoli

Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

Massimo Colistra ha deciso di uscire allo scoperto, per respingere gli attacchi mossi da Agostino Ripoli, l'ex team manager della Vibonese che si è proprio dimesso nei giorni scorsi. L'amministratore delegato rossoblu adesso punta il dito contro Agostino Ripoli in un comunicato diffuso alla stampa. «Le critiche mosse nei miei confronti, su stampa e tv, mi lasciano del tutto indifferente, perchè non tutti sanno chi è questo soggetto», afferma l'amministratore delegato della Vibonese, riferendosi all'ex team manager, il quale - come precedentemente detto - non è l'unico a finire nel mirino di Massimo Colistra. «Ciò che mi fa dispiacere è leggere, a conclusione di un articolo sul Quotidiano della Calabria, che per la Vibonese la separazione da questo individuo “è un grave perdita”», puntualizza il dirigente rossoblu, ignorando, forse (e ci sia consentito rilevarlo, visto che veniamo chiamati in causa), che proprio sull'home page del sito ufficiale della Vibonese c'è un messaggio formale da parte della società che elogia pubblicamente il lavoro svolto in soli pochi mesi da Ripoli.
Intanto per la Vibonese, sgambatura a ranghi ridotti, ieri mattina, sul sintetico di Filadelfia, dove i rossoblu hanno sostenuto la consueta partitella infrasettimanale e dove si alleneranno, pure, domani mattina. All'allenamento non ha preso parte Orefice, oltre ai soliti Perna e Pascuccio. Hanno lavorato a parte, invece, Riccobono e Biava. Ma, entrambi dovrebbero essere a disposizione per la delicata gara casalinga di domenica prossima contro il Vico Equense.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?