Salta al contenuto principale

Regionali, la Federazione della sinistra rinuncia alle Primarie

Basilicata

Rinunciano alle Primarie le componenti della Federazione della Sinistra. L'annuncio in conferenza stampa da parte di Michelangelo Tripodi, Antonino De Gaetano e Tonino Perna «per non pesare sul bilanc

Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

La Federazione della Sinistra rinuncia ufficialmente alle primarie. Michelangelo Tripodi, Antonio De Gaetano ed il prof. Tonino Perna, nel corso di una conferenza stampa nella sede del consiglio regionale, hanno reso note le ragioni di questa decisione «poichè i costi dell’operazione non possono ricadere sul bilancio della Regione». «Anzi – ha detto il segretario regionale del Pdci, Michelangelo Tripodi – è bene che chi partecipa alle primarie si paghi di tasca propria le spese». Per De Gaetano, segretario regionale di Rifondazione Comunista, in «Calabria si sta perdendo un’occasione per le lotte intestine nel Pd. Da parte nostra, reclamiamo pari dignità con tutti. Noi non ci opponiamo al rapporto con l’Udc, ma riteniamo che il programma di ogni coalizione deve essere fondamentale e vincolante per tutti». Tripodi ha poi evidenziato che «la Federazione della Sinistra non si farà strumentalizzare da nessuno, nè si trasformerà in testa d’ariete contro qualcuno. A noi interessa portare dentro una coalizione le ragioni della gente che rappresentiamo e mi convince una Giunta regionale che dice No al Ponte sullo Stretto, preferendo utilizzare sul territorio calabrese investimenti per 800 milioni di euro per salvaguardarne la sicurezza strutturale». De Gaetano e Tripodi, infine, hanno espresso «apprezzamento per Loiero, il quale in un momento di crisi che stavamo vivendo dopo le elezioni europee, ci ha dato fiducia dimostrando una straordinaria sensibilità politica».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?