Salta al contenuto principale

Rapina da quattromila euro

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 40 secondi

di ROSSELLA MONTEMURRO
HANNO agito in due, senza utilizzare armi, intorno alle 9,15 di ieri mattina, rubando una somma di circa 4000 euro, dalla succursale 4 di Poste Italiane, in via Mattei, nella zona Nord di Matera.
Dopo essere entrati, hanno invitato i presenti (circa una ventina di clienti, più tre impiegati) alla calma e, con il volto travisato (indossavano un berretto di lana nera e occhiali da sole), mani coperte da guanti, uno dei due uomini si è avvicinato allo sportello numero 2, spintonando una signora che stava completando alcune operazioni.
Sbattendo il Pos sulla cassa l'uomo ha gridato agli impiegati «Datemi i soldi».
Lì per lì gli impiegati e le persone presenti non hanno capito cosa stesse accadendo.
L'uomo ha quindi provato a scavalcare, senza successo a causa della corporatura robusta, il bancone.
A questo punto è intervenuto il complice che, vista l'assenza di reazioni, ha scavalcato il bancone prendendo il denaro da solo.
I due, di età compresa tra i 25 e i 35 anni, sembra avessero un'inflessione pugliese: ancora una volta si tratta di criminalità di importazione, rapinatori in trasferta.
Prima di andar via hanno ordinato a tutti di stendersi a terra (ma solo alcune persone lo hanno fatto), poi sono fuggiti facendo perdere le loro tracce.
Malgrado non avessero armi con sé, il tono deciso utilizzato dai due durante la rapina ha intimorito i presenti che non hanno tentato di bloccarli.
I rapinatori hanno fatto leva sulla componente psicologica, sul panico che si è immediatamente creato, riuscendo ad evitare che le persone che erano all'interno potessero contrastarli. Il solo fatto di scaraventare il Pos contro il bancone e spintonare una delle clienti, ha spaventato quanti erano all'interno dell'Ufficio Postale.
Sul posto, per i rilievi del caso, sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Matera agli ordini del capitano Paolo Sambataro e i colleghi della Stazione. Sono al vaglio degli inquirenti i filmati delle telecamere di videosorveglianza.
Per la signora che è stata spintonata da uno dei rapinatori e per un'altra donna sono state necessarie le cure del personale del 118.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?