Salta al contenuto principale

1^ Divisione. Cosenza, punito
il bomber Biancolino

Basilicata

Toscano: «Alcuni miei giocatori troppo superficiali». Quattro giornate di squalifica per Biancolino dopo il rigore sbagliato e l’espulsione

Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

Una gara non facile da mandare già per il Cosenza, in particolare dopo la decisione del giudice sportivo che ha usato la mano pesante con il calciatore del Cosenza 1914 Raffaele Biancolino. Per l’espulsione nel match perso a Taranto, l’attaccante è stato punito con quattro turni di squalifica.
Un fardello pesante che lo terrà fuori in un momento cruciale del torneo, nelle prossime esibizioni con la Spal al San Vito, fuori casa contro il Pescina, ancora in casa con il Giulianova e poi nella trasferta al Bentegodi di Verona.
Un incubo anche il calcio di rigore cmpletamente sbagliato dell’attaccante del Cosenza 1914, allo scadere del primo tempo, nel fango dello Jacovone e con il Cosenza già in vantaggio per una rete a zero.
Per la società rossoblù,c' anche il problema della multa salata in arrivo.
Il Cosenza visto a Taranto comunque ha mantenuto il controllo della gara nei primi 45 minuti, fino all’inizio della ripresa quando la squadra doveva e poteva insistere e non rintanarsi all’indietro, consentendo al Taranto di creare condizioni di pericolosità.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?