Salta al contenuto principale

Rossano, tre persone in manette per estorsione

Basilicata

Vittima dei taglieggiamenti un commerciante di Rossano costretto a pagare continue somme di denaro

Tempo di lettura: 
0 minuti 34 secondi

I carabinieri di Rossano (Cs) hanno eseguito tre ordinnze di custodia cautelare emesse del gip cittadino arrestando altrettante persone per estorsione e tentata estorsione. Si tratta dei fratelli B. e G. Visciglia, 29 e 24 anni, entrambi già noti negli ambienti investigativi; e C.G., 28, incensurato.
I primi due sono stati rinchiusi in carcere mentre per il terzo sono stati previsti gli arresti domiciliari.
Secondo l’accusa i tre estorcevano denaro a un commerciante rossanese che sarebbe stato costretto a pagare oltre 10.000 euro nei di luglio e agosto scorsi, e altrettanti ne avrebbe dovuti versare. La denuncia ai carabinieri e le conseguenti indagini hanno permesso di cristallizzare le presunte responsabilità dei tre, sino all’arresto di oggi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?