Salta al contenuto principale

Pd, sì a riforma elettorale senza listino

Basilicata

Al disegno di legge, primi firmatari Loiero-Bova, unanimità dal gruppo consiliare regionale del Pd che si è riunito a Lamezia Terme. La relazione affidata a Nicola Adamo

Tempo di lettura: 
1 minuto 11 secondi

Pieno sostegno al disegno di legge, primi firmatari Loiero-Bova, di riforma della legge elettorale è stato deciso all'unanimità dal gruppo consiliare regionale del Pd che si è riunito a Lamezia Terme. La relazione è stata svolta dal capogruppo in consiglio regionale, Nicola Adamo, le conclusioni sono state fatte dal segretario Regionale del Pd, Carlo Guccione. Alla presenza di tutti i componenti del Gruppo si è svolto un ampio dibattito che, fra gli altri, ha registrato gli interventi del Presidente della Giunta Regionale Agazio Loiero e del Presidente del Consiglio regionale Giuseppe Bova. È stato deciso all'unanimità - è scritto in una nota - pieno sostegno al disegno di legge, primi firmatari Loiero- Bova, di riforma della Legge elettorale. È stato pertanto, ribadito l'assenzo all'abrogazione del listino ed alla norma di sospensione temporanea dell'attività di consigliere regionale di coloro che vengono nominati Assessori e la loro sostituzione con i primi dei non eletti. Per quanto concerne le altre questioni aperte in seguito alla presentazione di specifici emendamenti (elezioni al Consiglio Regionale dei candidati a Presidente pari opportunità di genere nella formazione nelle liste e modalità di espressione di preferenze), il gruppo Consiliare del PD ha deciso di rimettersi all'espressione di un' ampia maggioranza in sede istituzionale». «Infine, il Gruppo del Pd - conclude la nota - ha sostenuto che l'approvazione della riforma della Legge elettorale sia subordinata all'approvazione di misure legislative di riduzione dei costi per lasciare almeno invariata la spesa ed evitare così aggravi finanziari».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?