Salta al contenuto principale

Serie D. Tripletta del Rosarno, Rossanese ko

Basilicata

Costantino: «Condannati da un rigore e un fuorigioco che tutti hanno visto»

Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

Si ferma a “nove” ed a Rosarno la scia positiva della Rossanese. Da Lamezia al “Giovanni Paolo II” sono stati ben nove i risultati utili consecutivi ottenuti dai bizantini (7 vittorie e due pareggi). Il tutto dopo una gara dai due volti, con i rossoblu a menar le danze nella prima mezz'ora di gioco quando avrebbe potuto segnare prima con De Simone e poi con Zingaro. Poi, il “patatrac” come racconta Massimo Costantino alla fine della gara: «Fino al 35' la squadra si è espressa in modo meraviglioso. Ci stavamo divertendo e stavamo esprimendo una ottima qualità di gioco mettendo in grande difficoltà il Rosarno sia sugli esterni che per vie centrali. Poi il calcio di rigore ed un gol in fuorigioco hanno messo la partita in salita».
Massimo Costantino, tuttavia, amareggiato e con un filo di voce, non fa drammi. «Pensiamo ad accantonare subito questo incontro per ripartire nel migliore dei modi dopo le festività natalizie».
Festività che serviranno ai bizantini per tirare il fiato, recuperare qualche acciaccato e riprendere da dove avevano lasciato, in un atro derby, questa volta casalingo contro l’Hinterreggio. Capitan Morano e soci si alleneranno da domani e sino all’antivigilia di Natale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?