Salta al contenuto principale

Compie atti sessuali con
una minorenne, arrestato a Reggio

Basilicata

Gli incontri tra i due avvenivano in alcuni casolari abbandonati e venivano concordati telefonicamente

Tempo di lettura: 
0 minuti 53 secondi

Ha abusato di un minore di 14 anni, di nazionalità straniera, compiendo nei suoi confronti atti sessuali in luoghi pubblici, facendolo assistere anche ad atti di autoerotismo prima dei rapporti sessuali. Un uomo L.F. di 42 anni è stato arrestato dalla squadra mobile della Questura di Reggio Calabria.
L’arresto dell’uomo è stato fatto in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Tommasina Cotroneo su richiesta della Procura della Repubblica reggina. La vicenda nasce a seguito della denuncia per l’allontanamento di un minore di nazionalità straniera che è stato successivamente rintracciato e collocato in una struttura di accoglienza.
È emersa così l’esistenza della violenza sessuale nei confronti del piccolo che, secondo quanto accertato, da L.F. riceveva somme di denaro. Il minore che versava in una situazione di forte degrado veniva contattato telefonicamente dall’uomo, che si faceva chiamare «Antonio», con il quale si incontrava in alcuni casolari abbandonati del reggino.
All’interno dei luoghi, individuati grazie alle dichiarazioni del piccolo, è stato ritrovato del materiale che veniva utilizzato negli incontri che seguivano una sorta di rituale

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?