Salta al contenuto principale

Calcio Seconda divisione. La Vibonese torna a sorridere

Basilicata

Malgrado sia uscita da Scafati solo con un pareggio dopo essere passata in vantaggio con la doppietta di Di Mauro, la Vibonese ha trasmesso segnali positivi che lasciano ben sperare per il futuro

Tempo di lettura: 
1 minuto 1 secondo

Il pareggio di Scafati a qualcuno ha lasciato l’amaro in bocca: dopo aver subito l’1-0, la Vibonese era riuscita a portarsi in vantaggio, grazie alla doppietta di Di Mauro. Ma, poi, è stata raggiunta a dieci minuti dalla fine. Tuttavia, alla vigilia del match, il tecnico Angelo Galfano avrebbe firmato per il pareggio. Anche per questo – chi vede il bicchiere mezzo pieno – è soddisfatto. Strappare un punto in trasferta a quella che poteva essere una diretta concorre per la salvezza, peraltro su un campo tradizionalmente difficile e con qualche defezione pesante – Pascuccio e Riccobono su tutti – è sicuramente un risultato importante.
Se a questo si aggiunge, poi, una prestazione tutto sommato positiva, il fatto che le dirette concorrenti abbiano tutte perso e – finalmente – una prova maiuscola del capitano Gaetano Di Mauro (finora sempre in ombra) quello conquistato domenica scorsa contro la Scafatese è – e deve essere – un risultato che deve essere accolto con compiacimento. Domenica il tecnico rossoblu Angelo Galfano ha potuto cogliere segnali positivi dalla sua squadra. Quei segnali che potrebbero far presagire un girone di ritorno migliore rispetto a quello di andata, grazie anche al recupero di pedine fondamentali – si pensi a Pascuccio – e a qualche innesto durante l’apertura del mercato di gennaio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?