Salta al contenuto principale

Scomparso nel Soveratese, si teme un caso di lupara bianca

Basilicata

Si teme possa trattarsi di un caso di lupara bianca la scomparsa del 28enne di Soverato, Giuseppe Todaro. Al momento, infatti, la ricerca non ha dato alcun esito. Gli investigatori non escludono alcun

Tempo di lettura: 
0 minuti 38 secondi

Non hanno dato esito le ricerche condotte oggi dai carabinieri alla ricerca di Giuseppe Todaro, l’uomo di 28 anni, scomparso da tre giorni dalla sua abitazione di Soverato, sulla costa ionica catanzarese. La battuta, condotta con l’ausilio di un elicottero e del gruppo cacciatori, si è concentrata nella zona collinare di Soverato, ma non ha portato ad alcun risultato. Gli investigatori non escludono alcuna ipotesi, neanche quella, che col passare delle ore sembra prendere corpo, che Todaro possa essere rimasto vittima della lupara bianca. Le indagini sulla scomparsa sono coordinate dalla Dda di Catanzaro. Todaro, infatti, nel 2006, era stato arrestato dai carabinieri nell’operazione Mithos condotta dalla Dda contro presunti appartenenti alla cosca Gallace-Novella, che opera nel basso ionio soveratese ed ha diramazioni anche sul litorale laziale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?