Salta al contenuto principale

1^ Divisione. Il Cosenza 1914
e il mercato in uscita

Basilicata

Resta caldo il fronte con il Brindisi per lo scambio Petrocco-Pinzan. Mirabelli lavora per sfoltire la rosa: Polani verso Marcianise, Ceccarelli a Nocera

Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

Dopo lo stop natalizio, ieri pomeriggio i giocatori del Cosenza 1914, si sono ritrovati al Sanvitino per la ripresa della preparazione che conduce alle ostilità del 10 gennaio 2010 contro il Pescina.
Toscano e Mirabelli hanno smentito le voci su potenziali entrate nella rosa.
Mirabelli: «Al momento pensiamo solo al mercato in uscita poi, se ci verrà detto qualcosa altro penseremo a quello in ingresso. Se prendiamo qualcuno ora? Nessuno».
Intanto al Sanvitino è tornato Raffaele Biancolino che mancava da la settimana precedente alla gara interna contro la Spal.
Sul fronte mercato dunque, prima di comprare, il Cosenza 1914 dovrà vendere. E allora Enrico Polani, tornato indietro dal Potenza è in procinto di passare al Marcianise. Per Ceccarelli la prima scelta è la Nocerina, ma potrebbero esserci anche altre squadre. In uscita c’è anche Mortelliti. Pinzan è ancora il portiere del Cosenza, ma è caldo lo scambio con Petrocco del Brindisi. In difesa la lista dei partenti comprende Amico, Nastasi (no dell’Aversa) e Ungaro.
A centrocampo Marsili potrebbe passare al Taranto. La Spal vorrebbe Giardina. Partirà Olivieri. Per il mercato in ingresso il sondaggio per Simone Inzaghi (alla Lazio in A) è stato fatto dal presidente Carnevale. Toscano cade dalle nuvole, Mirabelli quasi. Il vero acquisto del del Cosenza per il primo semestre del 2010 potrebbe essere il recupero del bomber d’annata Raffaele Biancolino.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?