Salta al contenuto principale

La Bawer si getta sul play

Basilicata

Ufficiale l'addio a Maestrello, Matera torna sul mercato a caccia di un rinforzo di qualità in cabina di regia. Davide Bonora la pista più concreta in questo momento. Attese novità nelle prossime ore

Tempo di lettura: 
2 minuti 14 secondi

di PIERO QUARTO
MATERA - E' Davide Bonora play di 36 anni di grande esperienza in serie A1, ex Nazionale azzurro, negli ultimi anno a Roma, Rieti e Napoli, l'obiettivo di mercato dell'Olimpia Bawer Matera dopo l'addio di Matteo Maestrello. La trattativa è ufficialmente in corso e la Bawer la sta portando avanti anche se non si è ancora vicini ad una soluzione. Di certo c'è l'interesse della Bawer, l'apertura del giocatore e l'avvio di una contatto, così come da ieri è ufficiale l'addio a Maestrello che si è accasato ed ha cominciato ad allenarsi con Imola dove domenica esordirà in Legadue.
La Bawer ora deve rinforzarsi e fare delle scelte perché questa partenza la priva di una pedina di rilievo e certo la penalizza. Matera deve decidere il da farsi. Al momento sembra intenzionata a puntare sul play per colmare la carenza tecnica palesata in questa prima parte del campionato e magari garantire a coach Ponticiello una squadra più equilibrata anche se con un tiratore e molti centimetri in meno. “Stiamo verificando le diverse piste, potremmo anche optare per un'ala che sostituisca Maestrello in quel ruolo ma certo con un play forte sarebbe tutt'altra cosa” ha spiegato il diesse della Bawer, Giuseppe Pallotta nella serata di ieri quando i contatti con Bonora erano già avviati ma la trattativa ancora in una fase d'avvio. Possibile che si sblocchi ma ci potrebbe anche volere qualche giorno.
Di sicuro al momento c'è solo il fatto che la Bawer è sul mercato. L'addio a Maestrello è stato un vero e proprio fulmine a ciel sereno che ha svegliato bruscamente la formazione materana dalle vacanze natalizie e la costringe ad una scelta decisiva sul mercato per il futuro della stagione. Una scelta di qualità che faccia fare un vero passo in avanti alla squadra.
Matera deve sciogliere i dubbi, deve decidere oltre alla strategia tecnica (play o ala tiratrice) anche quella psicologica e tattica (una scelta rapida nel giro di pochi giorni per preparare al meglio e con l'organico al completo la trasferta di Molfetta oppure una paziente attesa per avviarsi a stringere la trattativa più interessante, ad oggi certo quella con Bonora, con l'approssimarsi dell'11 gennaio data di chiusura del mercato). Sono questi i nodi e i dubbi che il diesse Pallotta, il coach Ponticiello con l'intera società materana dovranno affrontare e dirimere nelle prossime ore.
La Bawer intanto ha ripreso ieri la preparazione con una doppia seduta di allenamento ma coach Ponticiello non aveva, ovviamente, Maestrello ma mancava anche dell'influenzato Longobardi bloccato dalla febbre e dell'assente Gilardi che tornerà dal Natale in Argentina solo mercoledì e che da sabato sarà a disposizione del tecnico. E' possibile che per allora ci sarà anche un volto nuovo in casa materana.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?