Salta al contenuto principale

Immigrazione, Loiero si complimenta
con Laura Boldrini

Basilicata

Laura Boldrini, portavoce dell’Unhcr, l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati è stata indicata dal settimanale Famiglia Cristiana come l’italiana dell’anno

Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

«I migranti e la Calabria hanno avuto modo di apprezzare l’estrema umanità e il totale impegno di Laura Boldrini, portavoce dell’Unhcr, l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. E nel momento in cui il settimanale Famiglia Cristiana la indica come l’italiana dell’anno, gioiscono per tale riconoscimento».
Questo il commento del presidente della Regione Calabria Agazio Loiero: «Personalmente - ha aggiunto Loiero – conosco da anni quanto Laura Boldrini fa a favore di tanti disperati. E voglio qui ricordare il suo ruolo attivo nella definizione di quella legge sui rifugiati e i richiedenti asilo di cui la Calabria si è dotata, in seguito alle esperienze di accoglienza di comuni come Riace, Caulonia, Stignano Badolato e altri, laddove insomma la sua presenza e la sua azione sono stati importanti e apprezzati.
Anche per questo - ha concluso Loiero – intendo complimentarmi contando di averla sempre vicina nella realizzazione di quell'utopia, come l'ha definita il regista Wim Wenders, che la Calabria sta realizzando nelle politiche di accoglienza a favore dei tanti che arrivano sulle nostre coste da mondi di violenza».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?