Salta al contenuto principale

Serie D. Sarà un 2010
arduo per la Vibonese

Basilicata

Vibonese, nuovo anno e vecchie insidie. Tra gennaio e febbraio i rossoblù contro Cisco, Siracusa, Juve Stabia e Catanzaro

Tempo di lettura: 
1 minuto 2 secondi

I rossoblu sono già tornati a lavoro e si alleneranno fino al 30 dicembre, quando il tecnico Angelo Galfano decreterà lo sciogliete le righe, per concedere altri due giorni di riposo ai suoi, per la festa di Capodanno.
Il 2 gennaio, però, Gaetano Di Mauro e compagni torneranno nuovamente in campo ed il giorno successivo, al Luigi Razza, saranno impegnati nell'amichevole contro il Milazzo.
Un test di rilievo, in vista del delicato match che attenderà i rossoblu alla ripresa del campionato. Domenica 10 gennaio, infatti, la Vibonese ospiterà la Cisco Roma. Una delle squadre più forti del campionato, che non ha mai nascosto le sue ambizioni di promozione.
Dopo la Cisco Roma la Vibonese sarà attesa dalla trasferta in quel di Siracusa, che sulla carta si preannuncia abbastanza proibitiva.
La domenica successiva, al Luigi Razza ci sarà il Monopoli e sette giorni dopo, ancora in casa, la Vibonese sarà impegnata contro il fanalino di coda Igea Virtus. Seguirà la trasferta sul campo, ostico, della Juve Stabia e lo scontro diretto, ancora casalingo, contro il Noicattaro.
Febbraio, poi, si concluderà con il derby del Ceravolo contro il Catanzaro. Insomma, dalla ripresa del campionato a febbraio i rossoblu affronteranno quasi tutte le squadre di alta classifica, Cisco, Siracusa, Juve Stabia e Catanzaro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?