Salta al contenuto principale

1^ Divisione. Cosenza 1914, via
Pinzan e Petrocco in porta

Basilicata

Il nuovo portiere: «Con Mirabelli basta uno sguardo per trovare l’intesa». Concluso l’annunciato scambio con il Brindisi che prende Pinzan dai Lupi

Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

Il 10 gennaio non è lontano e intanto al Sanvitino ci si prepara. Questo pomeriggio è in programma un’amichevole contro il San Lucido sul campo della Popilbianco alla periferia della città. Poi si ritorna il 3 gennaio, sette giorni prima dell’incontro in trasferta contro il Pescina Valle del Giovenco.
Intanto il dg rossoblù Massimiliano Mirabelli sta lavorando per sfoltire la rosa. L’attaccante Enrico Polani è ambito dal Real Marcianise e potrebbe accasarsi a breve con la squadra campana.
Per Francesco Mortelliti, esiste la corte della Cisco Roma, della Juve Stabia e anche del Gela. Ceccarelli, invece, pare non gradire la destinazione della Nocerina. Marsili è sempre in lizza per una maglia del Taranto. Da definire la posizione di Amico e Ungaro.
E ieri Massimiliano Mirabelli, in compagnia del portiere Andrea Pinzan si è diretto nel primo pomeriggio a Nova Siri per incontrare gli emissari del Brindisi, società di Lega Pro 2, per ratificare lo scambio con Petrocco. L’accordo è stato raggiunto sulla parola, ma ovviamente, il contratto non è stato firmato, visto che, giova ricordarlo, il mercato non è ufficialmente aperto.
Giancarlo Petrocco, dalla sua parte lascia il Brindisi e prende il posto del collega. Scambio anticipato dal Quotidiano dopo la gara con la Spal.
Il prossimo portiere del Cosenza, 31 anni, ha giocato la prima parte di stagione a Brindisi disputando 17 gare. Nel suo score anche il Messina in serie B con 11 presenze. E’ un portiere esperto e valido che ha vestito anche la maglia della Cavese nella scorsa stagione. Roselli, De Rose, Fiore, Giardina e Marsili, restano a centrocampo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?